Il tifo granata ai tempi della C2

POZZUOLI – Ed incontro fu!  Finalmente il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia e il presidente dell’Internapoli Di Marino si sono incontrati ed è stato subito amore. Nessun intoppo, nessun problema, il calcio a Pozzuoli tornerà ormai è certo.  E nelle prossimo ore è previsto un nuovo incontro per limare i dettagli. Figliolia e l’assessore Fumo (con delega alla sport) si sono mostrati molto interessati al progetto che ormai, possiamo dirlo, si farà.

PUTEOLANA 1902 INTERNAPOLI – Come volontà dell’amministrazione il nome sarà “Puteolana 1902 Internapoli”, per volontà di Di Marino per ora resterà nella demoninazione Internapoli per ragioni di “sicurezza”. Infatti, Di Marino vuole tenere in caldo il nome storico Internapoli nel caso in cui a Pozzuoli malauguratamente dovessero cambiare le cose, manterrebbe la vecchia denominazione. Proprio Roberto Righetti ci spiega il tutto «La squadra si chiamerà Puteolana 1902 Internapoli, per tutti sarà la Puteolana 1902 è giusto mantenere ancora la demonizazione Internapoli perchè è un titolo 20ennale che va rispettato». Per il logo novità in vista, il simbolo della nuova squadra sarà una fusione dello storico diavolo puteolano con il logo dell’Internapoli, un cavallino rampante. Il campo di gioco sarà naturalmente il Conte ma la Puteolana 1902 Internapoli non si allenerà ad Arco Felice, come conferma lo stesso Righetti  «Non abbiamo intenzione di allenarci al Conte, si rovinerebbe il mantro erboso, faremo li solo l’allenamento pre partita e qualche partitella il giovedì, stia cercando un campo per allenarci e non vorremmo allontanarci troppo da Pozzuoli».

Francesco Di Marino attuale Presidente dell'Internapoli (foto Mastrobuoni)

LA PRESENTAZIONE LA PROSSIMA SETTIMANA – I veli alla nuova Puteolana dovrebbero essere tolti i primi giorni della prossima settimana, quando finalmente dopo tanta attesa i tifosi potranno avere il primo contatto con la nuova creatura. In quella sede sarà presente anche chi sarà il timoniere della squadra ovvero mister Sorrentino. Allo stesso tempo, l’occasione potrà essere utile per annunciare anche qualche nuovo acquisto.

MERCATO – Ad oggi chi pare vicinissimo ai granata è Pasquale Rainone, classe 1988, con alle spalle 6 stagioni alla Sibilla, lasciata questo gennaio per l’Ischia. Rainone è un giocatore di assoluta affidabilità ed esperienza in categoria. Uno dei nomi nuovi per la fase offensiva è il centrocampista offensivo Luigi Di Bonito già in passato in maglia granata dove è cresciuto prima di girovagare per la campania dove tra C2 e D ha vestito la maglia di Savoia, Gragnano, Cavese, Sibilla prima di approdare nelle due ultime stagioni con il Real Nocera. Il mercato è caldo e dopo l’ufficializzazione dei prossimi giorni Righetti ed i suoi collaboratori rinforzeranno la rosa a disposizione di Sorrentino.

ANGELO GRECO