POZZUOLI – Da San Nicola a San Nicola: così potrebbe riassumersi la sfida di domani per la Virtus Pozzuoli, capolista della C Silver Campania che, battuta per ora solo dai casertani alla seconda giornata di andata al Pale Errico, ha ottenuto 14 vittorie consecutive che hanno regalato alla squadra di coach Serpico il primato proprio ai danni di San Nicola ora secondo a 2 lunghezze.

LA FORZA DE COLLETTIVO – Un nuovo corso quello della Virtus 2017/18. In estate l’addio di capitan Orsini e degli stranieri e del lungo Loncarevic. A Pozzuoli è tornato da Monte di Procida l’eterno Mario Innocente assieme al giovane play Mario Caresta e sono arrivati il solidissimo Roberto Simeoli e il giovane promettente bulgaro Erik Yordanov. Una buona squadra che però sembrava partire un passo indietro alle corazzate San Nicola, Angri e Maddaloni. Ma coach Serpico è stato capace di assemblare un gruppo solido che sta facendo del collettivo il proprio punto di forza. Tra le note più positive c’è Nicola Longobardi le cui prestazioni sono cresciute in maniera esponenziale. Nicola è passato dall’essere un ottimo tiratore ad essere una guardia completa capace di penetrare e prendere punti e falli. Con l’assenza dei “colossi” americani sotto canestro la tecnica di Sasà Errico sta avendo la meglio (miglior marcatore puteolano) regalando punti e rimbalzi. Dalla panchina sempre devastanti le incursioni di Stefano Orefice mentre è prezioso il contributo dell’ala bulgara Yordanov sempre molto incisivo senzs strafare.

VINCERE – Domani a San Nicola non sarà facile i casertani arrivano da 2 sconfitte di fila che hanno regalato e Innocente e compagni la vetta solitaria. Una vittoria in casa “Cedri” piacerebbe un segnale ancora più chiaro ad un torneo mai così equilibrato nei quartieri alti. Palla a 2 domenica alle ore 18.