rifiuti-miliscola-1BACOLI – L’inciviltà dei più non risparmia nemmeno uno degli scorci più belli della litoranea di Miseno- Miliscola, con vista sulle isole di Procida e Ischia. E’ a dir poco sconcertante il degrado che si dipana innanzi all’occhio dell’osservatore all’ingresso della spiaggia libera di via Lido Miliscola, a pochi passi da diversi stabilimenti balneari. A decine i sacchetti di immondizia abbandonati sulla spiaggia, le bottiglie in vetro e plastica che fuoriescono dalla sabbia, legname e resti di bivacchi. Da settimane i rifiuti giacciono lì, indisturbati, emanando un odore a dir poco sgradevole, specie durante le giornate soleggiate, e non è difficile imbattersi in animali che frugano tra l’immondizia. Una situazione che oltre ad arrecare un notevole danno ambientale, crea disagi igienico-sanitari anche a causa del proliferare di insetti.

rifiuti-miliscola-2LITORANEA SEMPRE PIU’ SPORCA – L’invasione di rifiuti, tuttavia, non coinvolge solo il tratto di arenile libero. Anche il lungomare offre uno spettacolo indecoroso, nonostante rappresenti il tappeto d’ingresso ai locali della movida. Anche qui, a far da padroni sono bottiglie di birra vuote e pattume. Un pessimo biglietto da visita per i numerosi turisti e frequentatori del posto che, specie nel week-end affollano le nostre spiagge. Ordinaria manutenzione e rispetto per l’ambiente, questo e nient’altro chiedono gli affezionati del posto.