BACOLI – La città di Bacoli conferirà la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, senatrice a vita sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz. Lo ha annunciato il sindaco Josi Della Ragione, che sulla scia di altri comuni italiani ha proposto di nominare “cittadina bacolese” una delle poche superstiti dei campi di concentramento nazisti. «Lo faremo in prossimità della Giornata della Memoria, per commemorare le vittime dell’Olocausto. -spiega il sindaco- Con l’intento di ricordare come la nostra comunità, oltre alle proprie radici ebraiche, abbia avuto modo di ospitare, nel Secondo Dopoguerra, un folto gruppo di ebrei scampati ai campi di sterminio. Nel 1946, a Villa Scalera. E per consolidare quegli ideali di democrazia, tolleranza, solidarietà, fratellanza tra popoli e di humanitas, che debbono essere fondamento del nostro vivere quotidiano. Valori sui quali l’Europa intera si è riedificata dalle macerie della Seconda Guerra Mondiale.»