BACOLI – Lunedì 25 novembre 2019 è stata indetta la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. L’amministrazione comunale di Bacoli intende rinnovare il proprio impegno istituzionale contro la violenza sulle donne attraverso tre appuntamenti, spalmati tra domenica 24 e, appunto, lunedì 25 novembre, dislocati su tutto il territorio. «Ciò appare inevitabile in un momento storico in cui si verificano quotidianamente episodi di violenza, non soltanto lontano da noi. E’ necessario che i giovani tutti acquisiscano consapevolezza della problematica e conoscano gli strumenti disponibili anche a livello locale per difendersi da episodi di violenza – rende noto l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Josi Gerardo Della Ragione – . A tal proposito, il Piano di Zona ex legge 328/2000 rende disponibile un Centro Anti-violenza che offre agli utenti la disponibilità di un avvocato, di uno psicologo e di un assistente sociale. Ed è quello l’obiettivo che si intende perseguire a breve termine».

IL PROGRAMMA – Domenica 24 novembre (ore 17), presso il Compendio Vanvitelliano del Fusaro: “Guardiamoci intorno” – Interventi a cura di psicologi, avvocati e testimonianze dirette del Centro Antiviolenza – sportello 328; lunedì 25 novembre (ore 10:30), presso il Liceo L.A. Seneca di Torregaveta: “I medici incontrano i giovani” – Conoscere le malattie è un obbligo morale, anche per i giovani studenti. La consapevolezza della prevenzione per le nuove generazioni; lunedì 25 Novembre (ore 17), presso Villa Cerillo a Bacoli: “L’educazione ai sentimenti” – La consapevolezza emotiva è alla base del riconoscimento dell’altro.