QUARTO – Effettuava traslochi privati ritirando di tutto: inseguito e bloccato dai vigili urbani e denunciato. Sono stati gli agenti della polizia municipale di Giugliano a fermare un 42enne di Quarto e a denunciarlo per trasporto e abbandono di rifiuti. L’uomo, infatti, era monitorato da tempo grazie alle telecamere mobili installate nella zona periferica di via Vicinale Recapito dove aveva creato una vera e propria discarica. Gli agenti in borghese si sono appostati e lo hanno bloccato mentre era intento a sversare rifiuti. Sul suo automezzo c’erano tavoli, divani, poltrone e suppellettili.

LA DENUNCIA – Alla vista degli agenti ha tentato la fuga ma è stato bloccato e denunciato per trasporto e abbandono di rifiuti. «Questa è la riprova che sul nostro territorio i controlli funzionano – afferma il sindaco di Giugliano Antonio Poziello –. La Municipale sta effettuando un gran lavoro di prevenzione grazie anche all’installazione di telecamere e di fototrappole nei punti dove sistematicamente vengono sversati illegalmente i rifiuti. I controlli – conclude – saranno potenziati per scongiurare i roghi tossici dei cumuli di rifiuti che queste persone trasportano illegalmente».