POZZUOLI – “Un mattone per il mondo”, la staffetta ciclistica organizzata dalla Comunità Villa San Francesco di Facen di Pedavena in Friuli che accoglie ed assiste giovani in difficoltà, farà sosta a Pozzuoli. L’appuntamento è per oggi. I ciclisti si fermeranno sul cippo di San Paolo sul porto flegreo, per un omaggio all’apostolo delle genti che a Pozzuoli sbarcò e fu accolto da una delle prime comunità di cristiani. L’iniziativa, sostenuta da associazioni sociali, religiose, di volontariato tra cui il CIF (Centro Italiano Femminile) ed il CSI (Centro Sportivo Italiano) ed è svolta in collaborazioni con le amministrazioni comunali, punta a rafforzare il senso di solidarietà tra i popoli.

IL PROGRAMMA – La maratona sta attraversando l’Italia dalle Alpi alla Sicilia: partita il 22 agosto da Feltre in Friuli, Museo dei Sogni Memoria Coscienza Presepi, si concluderà il 13 settembre in Sicilia a Canicattì sulla tomba del giudice Rosario Livatino, trucidato dalla mafia. Domenica la carovana partirà da Castelvolturno e dopo la sosta a Pozzuoli proseguirà per Pompei per completare la tappa a Vico Equense. Nella città flegrea sarà accolta e salutata dall’assessore allo sport, Antonio Minieri, dalla presidente del CIF, Angela Giustino e dai rappresentanti provinciali e zonali del Csi, Salvatore Maturo, Girolamo Catalano, Gianmaria Moio e Ilaria Iannuzzi. Al porto i ciclisti giungeranno percorrendo la statale Domitiana e via Pergolesi e poi attraversando Napoli, sosta a piazza Mercato, proseguiranno per Pompei.