LITORALE DOMITIO – Tragedia questa mattina a largo del litorale Domitio dove un pescatore algerino di 60 anni, da anni residente a Castel Voltuno, è annegato a causa di un incidente durante una battuta di pesca. Il suo corpo senza vita è stato rinvenuto poco dopo dagli uomini della Guardia costiera di Pozzuoli intervenuti dopo l’sos inviato dai gestori di uno stabilimento balneare. Il pescatore era in compagnia di un amico coetaneo quando, a largo della costa, il loro gozzo ha iniziato a imbarcare acqua. I due si sono tuffati in mare, tentando di raggiungere la spiaggia. Nel frattempo, un terzo uomo ha tentato di raggiungerli con una tavola da surf riuscendo a trarre in salvo il 60enne italiano. Nulla da fare, invece, per il pescatore algerino. Sulla sua salma il magistrato di turno ha disposto l’autopsia.