GIUGLIANO – Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Giugliano hanno eseguito un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Napoli, convalidato dal Giudice di pace presso il Tribunale di Napoli, e del decreto di accompagnamento alla frontiera emesso dal Questore di Napoli nei confronti di Alma Muka, cittadina albanese di 33 anni. La donna, nel 2010, è stata condannata con sentenza definitiva per il reato di associazione, in quanto facente parte di un’organizzazione dedita allo sfruttamento della prostituzione di donne extracomunitarie e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.