di Gemma Russo

trofie
Un piatto di trofie fresche con verdure di stagione (foto di Marina Sgamato)

CUCINA – Sono sempre più i cittadini che hanno un piccolo orto sul proprio balcone. Una moda? Può darsi. Ma volete mettere la soddisfazione di essere riusciti voi stessi a produrre ciò che mangiate, anche se in piccole quantità? E la meraviglia dinnanzi alla scoperta del ciclo vitale delle piante? Ebbene, questa settimana, la spesa per preparare un primo dal sapore marcatamente estivo la facciamo sul mio balcone. Quindici metri quadrati, bene organizzati, dove i peperoncini verdi convivono in armonia con i gerani. Esposto al sole, le varietà, prodotte in piccole quantità, guardano verso la spiaggia romana di Cuma. Ho scelto di piantare varietà campane che nei Campi Flegrei, terra in cui vivo, hanno trovato condizioni ottimali, divenendo autoctone. Pomodoro varietà cannellino, zucchina San Pasquale, melanzana lunga napoletana e tanto basilico! Questo raccogliamo per la ricetta della settimana.
LA RICETTA – Partiamo, come sempre, dagli ingredienti per 4 persone:
400 gr. trofie fresche
400 gr. zucchine varietà San Pasquale
400 gr. melanzane lunghe napoletane
300 gr. di pomodoro cannellino
1 cipolla
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe
Basilico
Formaggio

LA PREPARAZIONE – Tagliare zucchine e melanzane a tocchetti. In una padella, friggere, separatamente, prima le zucchine, poi le melanzane. Una volta cotte, tenerle da parte e lasciarle raffreddare. In una pentola, mettere dell’olio extravergine d’oliva e rosolare la cipolla, tagliata grossolanamente. Aggiungere i pomodori varietà cannellino. Cuocere il sughetto per circa 5 minuti, aggiustando di sale. Incorporare zucchine e melanzane. Da parte, lessare le trofie fresche. Al dente, introdurre la pasta nel sughetto. Mantecare, magari aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Infine, una spolverata di pepe, parmigiano e abbondante basilico. In 15 minuti, sarete a tavola!