QUARTO – Si preannuncia infuocato il Consiglio comunale convocato per il pomeriggio di oggi nell’aula consiliare “Peppino Impastato”. A prendervi parte, infatti, vi saranno anche i cittadini confluiti nel “Comitato a difesa della salute e dell’ambiente a Quarto”. «Noi cittadini dobbiamo essere uniti e formare un’unica grande voce. Tuteliamo il nostro futuro: no alle antenne 5G e no alla chiusura del distretto Asl sul nostro territorio. In occasione del Consiglio comunale invitiamo tutti i cittadini a presenziare e ad appoggiare con forza la voce delle associazioni di cittadini e di chi già sta lottando per salvaguardare il futuro dei nostri figli», fanno sapere i manifestanti che negli ultimi giorni si sono dati da fare con riunioni e volantinaggio. All’ordine del giorno nel civico consesso pure la mozione per l’istituzione del Registro Tumori nel Comune di Quarto.

L’AFFONDO – Sulla stessa lunghezza d’onda dei dimostranti si schiera il consigliere di opposizione, Rosa Capuozzo: «Per Natale il sindaco ha regalato a tutti noi cittadini un’altra presa in giro. Dopo solo pochi giorni dall’ordinanza di sospensione dell’installazione delle antenne 5G, arriva l’ordinanza di revoca della stessa ordinanza». «Ricordiamo che il consiglio comunale, su proposta dell’opposizione, aveva votato proprio la sospensione di questa attività fino a quando non ci sarebbe stata la sicurezza che questo tipo di tecnologia non avrebbe arrecato danni alla nostra salute», ha aggiunto l’ex sindaco di Quarto.