QUARTO – Che fossero possibili disagi nessuno ne aveva dubbi, ma non in questa misura. La chiusura del tratto di strada che interseca via Santa Maria, via Vaiani e via Viviani – dovuta all’apertura del cantiere per il potenziamento della linea Circumflegrea – ha inciso in maniera pesante sul traffico veicolare, anche a distanza dall’area interessata dai lavori.

CORSO ITALIA “STROZZATO” – Un lunghissimo serpentone di auto ha praticamente bloccato ieri gran parte di corso Italia, anche durante orari solitamente “morti”. Inoltre, molti sono stati gli automobilisti provenienti da Napoli, ed in particolare da Pianura, che hanno lamentato la mancata affissione dei cartelli che avvisavano dell’inizio dei lavori. Segnali che invece, in città, sono stati apposti già da giorni.

IL TIMORE – A preoccupare maggiormente è la “strozzatura” del traffico nel malaugurato caso dovesse verificarsi un’emergenza, laddove si renderebbe necessario il passaggio di mezzi di soccorso. I lavori, secondo la tabella di marcia, proseguiranno almeno fino alla prima decade di marzo.