QUARTO – Grazie all’ausilio di figure professionali quali le dottoresse Laita, Montesano, Mannini socie e volontarie dell’associazione Anteas Amici dei Campi Flegrei e alla collaborazione del corpo docenti guidato dalla prof.ssa Spinelli e dal Dirigente Maiorano, è stato portato a termine un piano di lavoro sul bullismo, all’interno dell’istituto scolastico, nella fattispecie seconda classe della scuola media inferiore, sita nel comune di Quarto I.C. “Gadda”. Un percorso informativo e formativo inerente l’argomento al fine di individuare soggetti (bulli o vittime) con un’azione mirata attraverso l’elaborazione di un progetto ludico ove bullo e vittima si sono potuti immedesimare nella condizione del proprio antagonista e vivere sensazioni e dolori che caratterizzano quella specifica condizione.

LE ATTIVITA’ – Il progetto è stato preceduto da una fase preliminare rivolta al personale scolastico coinvolto nel progetto e finalizzata all’illustrazione dello stesso e all’individuazione dei potenziali alunni interessati. Il compito degli operatori inseriti in questo progetto è stato quello di aprire gli occhi ai genitori e agli stessi ragazzi e permettere ai primi di vegliare in maniera più specifica sullo stato psicologico dei propri figli già attori di una fase della propria vita complessa quale quella dell’adolescenza e far comprendere agli stessi soggetti coinvolti le sensazioni e le emozioni che si provano in relazione al ruolo che si intraprende. E’ stato di fondamentale importanza l’uso visivo di un film che come primo impatto era quello di raggiungere l’obiettivo lo scuotere le coscienze e far sviluppare il desiderio di “buttare fuori” quel dolore in qualunque modo possibile. riuscendo a far esprimere e raccontare le proprie angosce portandole ad una più ampia visione , in modo da renderlo tangibile, facendo scaturire emozioni nella platea di ragazzi. Da tale indicazione i ragazzi hanno elaborato e registrato un cortometraggio che presenteranno il 29 maggio 2018 alle ore 10,00 nell’aula magna della scuola Gadda.