manifesto Saverio Baiano QUARTO – Sarà celebrato domani (mercoledì 9 novembre) il funerale di Saverio Baiano, il 46enne di Quarto morto in seguito a un tragico incidente sul lavoro. Dopo il rinvio della cerimonia funebre, a causa di un assurdo scambio di salme, finalmente familiari, amici e conoscenti potranno regalare al povero Saverio l’ultimo saluto. La salma, proveniente dal Secondo Policlinico di Napoli, arriverà nella Chiesa di Santa Maria dove per le 11.30 è prevista la funzione religiosa.

Polizia e carabinieri al Secondo PoliclinicoDOPPIA TRAGEDIA – Appena 4 anni fa un’altra tragedia colpì la famiglia Baiano: era il marzo del 2012 quando perse la vita Agostino, fratello di Saverio. Aveva 44 anni e rimase vittima di un incidente stradale a Fuorigrotta dove si era recato per incontrare un cliente. Anch’egli persona perbene e molto stimata, grande lavoratore (faceva il fabbro) come Saverio, stava viaggiando a bordo del suo scooter quando rimase coinvolto in un incidente frontale con un’auto in via Kennedy.

carabinieri all ingresso dell obitorioAUTOPSIA BLINDATA – Intanto nella tarda mattinata di oggi in un centro di medicina legale blindato è stata effettuata l’autopsia sulla salma di Saverio Baiano. Al Secondo Policlinico insieme ai familiari, al titolare e personale della ditta funebre “Cesarano” che hanno denunciato lo scambio di salme, c’erano carabinieri e poliziotti. Proprio il direttore tecnico dell’azienda, che conosceva il Baiano, ieri mattina si è accorto della presenza di una salma che non corrispondeva a quella dell’operaio. Poi la scoperta: anziché effettuare l’autopsia sulla salma del 46enne morto sul lavoro l’esame era stato effettuato su quella di un 76enne del Vomero deceduto per “malasanità”. Il tutto accadeva a poche ore prima l’inizio del funerale, mentre familiari e amici attendevano in chiesa.