modou-sarrNAPOLI – Pretendeva, dal titolare di una farmacia, la somma di 200 euro e non ha esitato a lanciargli contro dei sanpietrini, oltre a danneggiare la vetrata dell’esercizio commerciale, al suo rifiuti. La vittima, dopo l’irruzione nel suo negozio di un cittadino nordafricano, è uscito in strada fermando una pattuglia della sezione cinofili dell’U.P.G., in servizio in Piazza Principe Umberto, raccontandogli dell’accaduto. I poliziotti sono prontamente intervenuti bloccando l’uomo, che si stava allontanando stringendo tra le mani dei sanpietrini.

img-20161102-wa0031LA FOLLIA – Alla richiesta dei documenti, Modou Sarr, un cittadino ghanese di 38anni, non ha esitato ad avventarsi contro gli agenti, innescando una colluttazione. Un poliziotto, abilmente, riusciva a togliere dalle mani del 38enne, i ciottoli di porfido. L’immediato arrivo di una volante dell’U.P.G. ha consentito di bloccare ed arrestare, definitivamente, il cittadino ghanese. Il ghanese, ancor prima di mettere a segno il tentativo di estorsione, era entrato in un internet point, dove aveva arrecato numerosi danni, distruggendo 3 monitor, una fotocopiatrice e le vetrate esterne, oltre ad impossessarsi del cassetto del registratore di cassa, motivo per il quale la volante era intervenuta.

POLIZIOTTI FERITI – I poliziotti, che hanno riportato lesioni guaribili in 7 giorni, hanno arrestato l’uomo, perché responsabile dei reati di tentata estorsione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Il 38enne, inoltre, è stato anche indagato per il reato di tentata rapina e, domani, sarà giudicato con rito per direttissima.