polizia-133POZZUOLI – Ancora guai per Armando Loffredo, 48 anni, conosciuto anche come “Fiet ‘e cazetta”. L’uomo, destinato alla misura di sicurezza della libertà vigilata, ha più volta violato le limitazioni impostegli dallo speciale “status”. Il giudice ha dunque deciso di destinarlo ad una misura detentiva ed in particolare ad una casa lavoro.

RECIDIVO – Dovrà rimanerci per i prossimi due anni. Ad eseguire l’ordinanza è stato l’Ufficio misure di prevenzione e sicurezza del commissariato di polizia di Pozzuoli. Armando Loffredo non è certo nuovo a provvedimenti simili. Già nel luglio del 2014 subì identico trattamento e sempre per ripetute violazioni degli obblighi della libertà vigilata. Anche in quella occasione finì destinato ad una casa lavoro.