Acquedotto
L’ufficio acquedotto di Monterusciello

POZZUOLI – Sassi contro le vetrate dell’acquedotto del Comune di Pozzuoli. E’ accaduto la notte scorsa nel quartiere di Monterusciello dove nel mirino dei vandali è finito l’edificio che sorge in via Carlo Levi, lo stesso che ospita l’ufficio anagrafe. Approfittando della mancanza di vigilanza, ignoti hanno lanciato pietre contro le finestre danneggiando alcune vetrate. Ancora poco chiare le motivazione del gesto che sarebbe comunque riconducibile a un atto vandalico.

 

IL PRECEDENTE – Gli uffici dell’acquedotto sorgono a pochi metri da abitazioni popolari e dalla parrocchia Sant’Artema, negli anni spesso finita anch’essa nel mirino di vandali e ladri. Appena pochi mesi fa infatti in tre tentarono un furto all’interno della chiesa venendo arresti dalla polizia. In manette in quell’occasione finirono il 53enne pregiudicato puteolano Leonardo Loffredo, il 39enne di Pietramelara (in provincia di Caserta) Massimo Comparone ed il pregiudicato 34enne di Pietravairano (Caserta) Salvatore Carandente in quanto sorpresi a rubare all’interno dell’edificio che sorge in via Modigliani.

(GDG)