di Angelo Greco

Uno degli angusti sottopassi d'accesso e di uscita alla vie
Uno degli angusti sottopassi d’accesso a Via Napoli

POZZUOLI – Poteva avere tragiche conseguenze l’incendio di un’automobile la scorsa settimana in via Barletta a Pozzuoli. Il rogo, del quale sono visibili ancora i segni, è stato domato dai residenti scesi in strada con dei secchi d’acqua. Inutile è stato l’intervento dei pompieri che arrivati sul posto hanno trovato il rogo già spento. Comunque i vigili del fuoco avrebbero dovuto i loro mezzi fuori al sottopasso per arrivare al centro di via Barletta (altezza II Traversa Barletta) srotolando le pompe. La particolarissima conformazione di questa zona interna di Via Napoli complica molto (rendendo quasi impossibile) l’arrivo dei mezzi di soccorso. Gli accessi alla zona via Barletta/via Fatale come è risaputo sono talmente angusti da permettere l’accesso alle sole automobili: impossibile accedervi con qualsiasi mezzo alto più di 2 metri.

 

L'area devo c'è l'accesso a via Vitagliano
Via Vitagliano

LA SOLUZIONE – In passato per soccorrere persone in casa i sanitari sono stati costretti a raggiungere a piedi le abitazioni. Per puro caso, nel corso di questi anni, non è accaduta alcuna tragedia, ma i potenziali pericoli sono tanti. Eppure la soluzione pare essere lì a portata di mano. Più volte i residenti hanno invitato le varie amministrazioni che si sono succedute ad abbattere un piccolo muro che da via Savino Vitagliano collegherebbe la zona in questione, con la larga strada dove sorge il parcheggio multipiano. Una soluzione apparentemente semplice e non particolarmente dispendiosa che però tarda ad essere presa.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]