di Violetta Luongo

1922306_772662219499652_1937441143921585112_nPOZZUOLI – Con l’approssimarsi dell’estate e delle vacanze, gli animali domestici diventano un “peso”, un limite alle ferie, e vengono per questo abbandonati per strada da gente senza scrupoli. Ultimo caso la notte di venerdì, intorno alle ore 23.30 è stata trovata a Monterusciello una cagnolina di razza meticcia, di 4-5 mesi, legata con una corda ad un palo e lasciata su una cuccia. La cucciola è stata recuperata e affidata all’organizzazione zoofila, Oipa. Ma non tutti sono così fortunati, nella maggior parte dei casi, cani e gatti finiscono vittime della fame, del caldo o peggio travolti dalle auto in corsa.

 

IN CAMPANIA 44 CASI DI ABBANDONO NEL PONTE DI GIUGNO – Nonostante ci sia la crisi economica che fa diminuire il numero degli italiani in viaggio, il fenomeno dell’abbandono è una costante, non si registrano cali come confermano i dati raccolti dall’Aidaa, associazione italiana difesa animali e ambiente: nel primo ponte di giugno sono stati 361 i cani abbandonati da padroni senza scrupoli. La Puglia, che detiene il triste record con 110 abbandoni, si posizionano Sicilia, con 54, Sardegna (51), Campania (44) ed Emilia Romagna (38).  Solo nei primi tre mesi del 2015 4.300 amici a quattro zampe sono stati abbandonati: meno di un terzo di essi è stato lasciato al canile, 700 in più rispetto allo stesso periodo del 2014.

CatturaSEGNALA SE VEDI ANIMALI PER STRADA – In estate in Italia sono 120mila tra cani e gatti abbandonati, circa il 60%. Da non sottovalutare ne trascurare gli abbandoni di altri animali a partire dalle tartarughe fino ai conigli e criceti. L’Aidaa ha messo a disposizione un numero a cui chiamare per chi avvista un animale abbandonato per strada, basta anche un messaggio al numero 3392542412.