POZZUOLI – Si sono aperte nuovamente le porte del carcere per Teddy Tecle, il 30enne fermato lo scorso 21 dicembre dopo aver danneggiato l’ingresso di un negozio di articoli per fumatori. Per l’uomo erano stata disposta la detenzione domiciliare in attesa dell’udienza del prossimo 5 gennaio. Ed invece per Tecle è stato disposto il trasferimento a Poggioreale.

DANNI PER 3500 EURO – A bloccarlo nove giorni fa furono gli agenti del commissariato di polizia di piazza Italo Balbo. In via Pergolesi, a poca distanza dall’attraversamento pedonale della linea Cumana, il 30enne aveva appena cercato di sfondare l’ingresso a vetri dell’esercizio commerciale, provocando danni stimati attorno ai 3500 euro, senza però riuscire ad entrarvi. All’arrivo della volante si era disfatto dell’attrezzo utilizzato: un manubrio da palestra del peso di cinque chili. Nell’ottobre del 2016 Teddy Tecle era stato arrestato per droga: la polizia gli trovò 12 dosi tra hashish e cocaina nel baule dello scooter, mentre in casa aveva un coltello e un bilancino di precisione.