vasca da bagnoPOZZUOLI – Una storia che sembra non avere fine. Una lotta continua tra chi sporca e chi pulisce. Da una parte ci sono gli incivili di sempre che selvaggiamente abbandonano rifiuti di ogni genere per le strade senza il timore di essere scoperti e dall’altra, invece,  gli addetti al servizio di igiene urbana e servizio giardini del comune, che invano cercano di ripristinare la zona, la quale ritorna come allo stato di  prima. E’ questo il triste scenario che si presenta nel mega quartiere di Monterusciello, alla periferia della città di Pozzuoli, dove molti residenti abbandonano rifiuti a pochi passi da casa, come ad esempio televisori, frigoriferi, infissi e altri pezzi d’arredamento, senza pietà. Un quartiere abbandonato e dimenticato che in alcune zone versa in condizioni pietose e da “terzo mondo”, peggiorando giorno dopo giorno.

porta abbandonataLO SCEMPIO – Una volta arrivati all’incrocio tra via Vitaliano Brancati e via Gabriele D’Annunzio, svoltando sulla sinistra, si scorge  un’ anta di una porta in legno del tutto scardinata e gettata tra il marciapiede e l’erba. Proseguendo per via Vitaliano Brancati, nella zona del “lotto 1 bis”,  è impossibile non accorgersi  anche di una enorme vasca da bagno abbandonata da tempo, dove al suo interno si trovano rifiuti vegetali, come rami e foglie secche, che fa “bella” mostra di sè a pochi passi da un agglomerato di case popolari che costeggiano la strada.

televisore abbandonatoELETTRODOMESTICI – Continuando il percorso, mantenendosi sempre sulla sinistra, si vede  spuntare all’improvviso un televisore piuttosto obsoleto. Un altro incivile, evidentemente residente della zona, che ha pensato di gettare il pesante schermo non più funzionante proprio sotto casa sua.

frigorifero abbandonato1UN ALTRO FRIGORIFERO – Se una vasca da bagno, una porta e un televisore potranno stupire molti, suscitando vergogna e indignazione, non la sarà di certo per il grosso elettrodomestico da cucina, il terzo frigorifero rinvenuto a Monterusciello,  per cui gli occhi di molti abitanti si sono per così dire abituati. Questa volta è stato gettato da un altro incivile scatenato in via Vicinale Canosa. Pare sia diventata una “moda” quella di gettare il frigorifero per strada, ormai fuori uso. La prima volta è accaduto circa cinque mesi fa nei pressi dell’Enel dove fu abbandonato un frigorifero di grosse dimensioni all’incrocio regolato dai semafori. Il secondo, invece, è stato rinvenuto  non molto tempo fa in via Luigi Pirandello, nella zona del “lotto 8”.