POZZUOLI – Già condannato per maltrattamenti in famiglia, non ha smesso di vessare e perseguitare l’ex moglie. Per questo motivo i carabinieri della sezione Radiomobile di Pozzuoli hanno tratto in arresto per stalking un 61enne. Recentemente – secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma – l’uomo ha aggredito la donna verbalmente per poi colpirla con un pugno alla testa in un supermercato dove l’aveva incontrata. La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri raccontando anche di recenti appostamenti sotto casa e di telefonate e messaggi molesti, minacciosi e ingiuriosi.

IN CELLA – L’uomo nel frattempo ha continuato a perseguitare l’ex moglie e l’ultima volta che si è appostato sotto casa gli è costata cara. La donna ha contattato, infatti, il 112, chiedendo aiuto ai carabinieri. I militari hanno bloccato il 61enne mentre urlava, insultando e minacciando di morte l’ex coniuge. L’uomo è stato arrestato per atti persecutori e condotto in carcere.