POZZUOLI – Ha avuto appena il tempo di comporre le 3 cifre del numero di emergenza prima di essere aggredita dal compagno, ancora una volta. Succede nel tardo pomeriggio di ieri in via Ovidio al Rione Toiano, a Pozzuoli. La vittima è preda della rabbia del compagno che già da anni la costringe a vessazioni fisiche e psicologiche. La picchia davanti al figlio di tre anni, la insulta ma non è chiaro per quale motivo lo faccia. Quando i carabinieri della stazione locale arrivano sul posto sentono la donna urlare e accelerano il passo. La casa è sottosopra, piatti rotti e mobili distrutti. Sotto shock la vittima.

L’ARRESTO – Il compagno, un 36enne del posto, finisce in manette mentre lei viene portata in ospedale: 4 i giorni di prognosi prescritti per alcune contusioni. L’uomo, a poche ore dalla fine della Festa Internazionale della Donna, viene portato in carcere ed è lì che attenderà giudizio.