POZZUOLI – Un foglio sul cruscotto dell’auto con un appello: “Scusateci sappiamo di essere in difetto abitiamo tutti qui e siamo in casa. Cortesemente una citofonata e spostiamo subito tutte le macchine”. Firmato: Via Ex Gesuiti e via Mazzini. E’ questa l’ultima trovata dei residenti dei vicoli del centro storico di Pozzuoli, chiamati a fare i “conti” con la carenza di posti auto in zona. Dopo il giro di vite da parte degli agenti della Polizia Municipale, che in seguito agli appelli lanciati dai nostri lettori hanno intensificato i controlli contro il fenomeno del parcheggio selvaggio nelle viuzze del centro, alcuni automobilisti-residenti si sono inventati lo “strano” appello. Una sorta di “patto di non belligeranza” richiesto ai caschi bianchi che, di fronte alle auto in sosta proibita, dovrebbero citofonare i residenti proprietari delle auto da multare e invitarli a spostarle. Una richiesta che molto difficilmente verrà accolta dal comando vigili di Pozzuoli.

LE FOTO