di Alessandro Napolitano

Agenti della Municipale in via Battisti
Agenti della Municipale (foto repertorio)

POZZUOLI – Sono cinque i locali notturni sanzionati dalla polizia municipale nell’ultimo fine settimana, tutti concentrati nel centro storico. Durante i controlli i caschi bianchi hanno accertato che in quattro casi era stata violata la norma riguardante le emissioni acustiche. In pratica gli impianti audio erano rimasti accesi oltre la mezzanotte. In un altro caso, invece, era stata organizzata una sessione di musica dal vivo. Secondo il regolamento comunale approvato lo scorso giugno i titolari degli esercizi interessati «all’ottenimento di autorizzazioni per lo svolgimento di attività rumorosa temporanea debbono presentare istanza al comune, firmata dal titolare ovvero legale rappresentante o dal responsabile dell’attività secondo le modalità previste»

RECIDIVI – . In pratica, questa la novità rispetto al passato, in caso anche di piccole esecuzioni di musica dal vivo, i titolari devono presentare una domanda agli uffici comunali ed attendere poi il responso. Per tutti i cinque locali controllati dalla polizia municipale  – agli ordini del comandante Carlo Pubblico e con  la coordinazione del capitano Luigi Causa – è scattato un salatissimo verbale da mille euro. Ma su tre dei locali potrebbe presto abbattersi la scure della chiusura temporanea per cinque giorni consecutivi. Si tratta infatti di casi di recidività, per aver già violato in passato la norma in materia sulle emissioni sonore. L’intero iter è gestito ora dall’Ufficio Annona del comune.