POZZUOLI – I lavoratori socialmente utili di Pozzuoli annunciano che a partire da domani saranno riuniti in assemblea permanente. Braccia incrociate, dunque, fino a quando non verrà comunicata la decisione relativa alla loro stabilizzazione. Il Comitato autonomo Lsu Pozzuoli, alla luce delle nuove opportunità date dalle misure presenti nella Legge di Bilancio, porta avanti infatti il pressing sull’amministrazione comunale affinché vengano messe in campo tutte le azioni necessarie per l’avvio della procedura di assunzione dei lavoratori impiegati presso il Comune di Pozzuoli.

LA DECISIONE – «La scadenza del 31 gennaio 2020, entro la quale gli enti locali devono presentare istanza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, è sempre più vicina e ad oggi mancano risposte ufficiali. Considerata la condizione di incertezza e l’assoluta mancanza di garanzie, il Comitato annuncia che da domani resterà riunito in assemblea permanente», fanno sapere gli Lsu puteolani. Il grido d’allarme dei 198 “precari” arriva anche nelle “stanze dei bottoni” di Roma dove domani si recheranno il sindaco Enzo Figliolia e l’assessore al Personale, Paolo Ismeno.