POZZUOLI – Faceva parte della baby gang capeggiata da Ismaele Gaudino che due anni fa si rese protagonista di episodi di estorsione e rapina nel quartiere di Monterusciello Giovanni Mormile, 21 anni, arrestato questa mattina dai carabinieri della stazione di Varcaturo. Il giovane è gravemente indiziato per il reato di rapina aggravata e continuata in concorso, in seguito a indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord che hanno fatto scattare un’ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti.

LE RAPINE – Mormile è accusato di due rapine commesse il 21 novembre 2017, rispettivamente ai danni di un distributore di benzina di Giugliano e di un supermercato nel comune di Quarto. Ad incastrarlo è stata una traccia di DNA rilevata nel casco (indossato durante i colpi) che era stato abbandonato durante la fuga e rinvenuto e sequestrato dai carabinieri. Prima di Mormile era finito in manette colui che è ritenuto il suo complice: Antonio Rinaldi, 27enne di Pozzuoli.