POZZUOLI – Attimi di paura venerdì mattina a Monterusciello dove un uomo ha minacciato con un martello il personale del 118 che era giunto nella sua abitazione per prestargli soccorso. Dopo aver minacciato medici e infermieri, si sarebbe poi scagliato contro un carabiniere secondo quanto il racconto fornito da “Nessuno Tocchi Ippocrate”, associazione a tutela del personale sanitario. I fatti sono accaduti tra i palazzi popolari di via De Chirico, nei 600 alloggi, intorno alle 10.50. Oltre all’aggressione, vi sarebbe stato anche il danneggiamento dell’abitazione della vicina di casa dell’uomo, che a sua volta sarebbe poi stata colta da un malore.

IL RACCONTO – «L’ambulanza e l’automedica di Pozzuoli vengono allertate per agitazione psicomotoria (ci preme precisare che non accade necessariamente in soggetto psichiatrico) -fa sapere in una nota Nessuno Tocchi Ippocrate – Da subito il paziente appare minaccioso, rifiuta ogni tipo di approccio diagnostico/terapeutico del 118 e per giunta li minaccia con un martello. L’equipaggio decide di allertare i carabinieri, dalle prime ricostruzioni sembra che uno dei militari sia stato colpito dall’uomo con un calcio. Il soggetto oltre a minacciare chiunque si avvicinasse a lui, distrugge la veranda della vicina che a causa dell’accaduto ha un malore.»