Il Sindaco attacca Monaco a e l'opposizione sul Castagnaro 5POZZUOLI – Dopo quasi 4 anni di governo della città e a poco più di 1 anno dalle elezioni comunali il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, annuncia la volontà di organizzare incontri pubblici nel quartiere di Monterusciello. Un’iniziativa “sponsorizzata” attraverso la propria pagina Facebook che sembra avere il “sapore” di campagna elettorale – a detta dei consiglieri comunali di opposizione Filippo Monaco (capogruppo di Forza Italia) e dell’ex consigliere di maggioranza AntonioDi Bonito (eletto con la lista del sindaco) – ma che allo stesso tempo ha raccolto la soddisfazione di quanti hanno accolto favorevolmente l’iniziativa del primo cittadino.

slogan figlioliaL’ANNUNCIO – E’ arrivato questa mattina con un post pubblicato sulla propria pagina Facebbok:“Monterusciello‬: ho pensato, anche su vostro suggerimento, di organizzare incontri pubblici. Momenti per conoscerci e confrontarci sull’idea di interventi da mettere in campo e sulle modalità da seguire. Partecipazione per cambiare e migliorare la nostra terra: partiamo da questo principio, sempre. Presto vi comunicherò le date e i luoghi. Sono sicuro che saranno momenti proficui per noi tutti, ma sopratutto lo saranno per la nostra”

L'assessore alla provincia di Napoli Filippo Monaco
Filippo Monaco

LE REAZIONI – Un post che ha suscitato le reazioni di due consiglieri comunali di opposizione che come tanti altri hanno “letto” l’annuncio come uno spot elettorale  «Non è mai troppo tardi – ha affermato Filippo Monaco – il sindaco si ricorda delle periferie a un anno dalle elezioni. Ben venga comunque, così scoprirà anche altre zone della città». Della stessa linea di pensiero è il consigliere di opposizione Antonio Di Bonito che ha commentato «Dopo 4 anni il sindaco Figliolia si ricorda di Monterusciello, forse in un anno vuole fare ciò che ha promesso e non è stato capace di fare dal giorno della sua elezione ad oggi».

di bonito1
Antonio Di Bonito

IL PRECEDENTE – Un tema, quello delle periferie, che già in passato ha suscitato polemiche e che ha avuto come bersaglio proprio il sindaco Figliolia, “reo” di “dimenticare” i quartieri della città. Appena un anno fa infatti a contestare il “modus operandi” del primo cittadino fu l’ex consigliere comunale Gennaro Pacileo che accusò l’amministrazione-Figliolia di interessarsi del quartiere di Agnano solo in prossimità della campagna elettorale per le regionali.