POZZUOLI – Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, in via precauzionale, ha prorogato di altri cinque giorni la chiusura del cimitero comunale, disposta il 16 settembre scorso dopo che un lavoratore socialmente utile era risultato positivo al Covid-19. Nell’ordinanza il primo cittadino ha anche specificato che il provvedimento sarà revocato ad horas all’atto dell’acquisizione degli esiti negativi dei tamponi, cui sono stati sottoposti i dipendenti e i lavoratori socialmente utili in servizio presso il cimitero, che hanno avuto contatti diretti con il lavoratore che ha contratto il coronavirus. Nel frattempo il cimitero potrà essere riaperto solo per urgenti ed indifferibili servizi di polizia mortuaria.