foto generica di repertorio

POZZUOLI – Aveva nascosto la cocaina nelle capsule gialle degli ovetti di cioccolato Kinder. E’ questo l’escamotage che aveva trovato Alberto Bellomino, 44 anni, pusher dei “600 alloggi”, scoperto e arrestato dai carabinieri della stazione di Monterusciello per la seconda volta in poche settimane, sempre per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Dopo averlo perquisito tra i palazzi popolari del quartiere i militari si sono diretti a casa dell’uomo dove hanno trovato 6 grammi di cocaina nascosta nelle capsule delle sorprese e materiale per il confezionamento della droga: tra questi una macchina per mettere la droga sottovuoto, un setaccio artigianale e un bilancino di precisione. Bellomino dopo l’arresto è stato condannato a 2 anni e 8 mesi che dovrà scontare ai domiciliari.

ARRESTO BIS – Sempre nel quartiere di Monterusciello i carabinieri della locale stazione hanno arrestato Francesco Esposito, 38 anni. Nei confronti dell’uomo, evaso nei giorni scorsi dai domiciliari, il Gip di Napoli ha emesso una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Esposito è stato prelevato dalla sua abitazione di via Gatto e condotto nel carcere di Poggioreale.