POZZUOLI – Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle di Pozzuoli.

LA DENUNCIA – A quattro mesi dall’approvazione della nostra proposta sulla gratuità della nuova carta d’identità elettronica per fasce deboli facciamo un primo bilancio: 57 nuove carte emesse (spesa 1238,04 euro); 26 duplicati emessi (spesa 355,81 euro). La somma che avevamo impegnato in bilancio era di €4.853,00, resta la disponibilità di 3.259,15 euro. Quindi c’è ancora sufficiente copertura per molte altre emissioni. Siamo contenti che la nostra proposta, fatta insieme a PozzuoliORA, sia stata di utilità per alcune famiglie in difficoltà. Alcuni Cittadini hanno però lamentato la poca informazione al riguardo, soprattutto presso gli uffici, in cui non viene indicata questa possibilità alle persone che vi si presentano. Ricordiamo che hanno diritto al rilascio gratuito tutti coloro che hanno reddito familiare ISEE inferiore ai 6.000 euro annui. È sufficiente presentare, al momento della richiesta, l’apposito modulo di autodichiarazione (scaricabile qui https://goo.gl/ijyWjs). Chi si trova in questa situazione economica non abbia remore nel richiedere il beneficio. Intanto noi solleciteremo gli uffici preposti affinché vi sia una maggiore comunicazione.