Intervento Poste-2
La pulizia della struttura che ospita l’ufficio postale

POZZUOLI – Dopo le numerose segnalazioni giunte al nostro giornale e le continue lamentele degli utenti arriva finalmente la pulizia dell’edificio postale invaso dagli escrementi di uccelli. Nella mattinata di oggi infatti l’amministrazione comunale di Pozzuoli ha messo in campo una serie di interventi di bonifica urbana nel quartiere di Monterusciello. Alcune squadre di operai municipali sono al lavoro da quindici giorni per ripulire scale, vialoni, aiuole e ripristinare il decoro urbano. In particolare questa mattina è stata bonificata l’intera struttura che ospita l’ufficio postale e l’area circostante con le tre scalinate che collegano via Capuana con via Verga. Nei giorni scorsi invece gli interventi hanno riguardato le zone del mercato settimanale, via Gatto e gli spazi verdi dove sono custodite le rovine romane

 

LE PAROLE DEL SINDACO – «Le periferie hanno la stessa dignità del centro e dobbiamo essere sempre più presenti per garantirla – ha dichiarato il sindaco Vincenzo Figliolia – I gruppi di operai comunali saranno, come è ovvio che sia, sempre presenti per garantire la normalità del decoro urbano. Il nostro personale è in fase di riorganizzazione. Al termine di questo periodo ci saranno turni e squadre che dovranno sempre essere presenti. Resta necessario l’impegno di tutti per mantenere i risultati. Il Comune deve intervenire per la pulizia, ma dobbiamo essere tutti insieme vigili contro chi deturpa il territorio trasformando le nostre strade in discariche a cielo aperto con sversamenti di materiale da cantiere, come calcinacci, immondizia indifferenziata e tanti tanti rifiuti ingombranti». «Per contrastare il degrado urbano – ha continuato il primo cittadino – abbiamo ovviamente bisogno di intervenire anche su altri aspetti, come illuminazione e fognature, ma anche sicurezza. Verso questi obiettivi partiranno delle azioni nelle prossime settimane per compiere quello che è il programma della coalizione al governo di Pozzuoli».

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]