POZZUOLI – La giunta comunale, in considerazione dell’emergenza Coronavirus, ha predisposto una misura ulteriore di sostegno all’interno di un più ampio quadro di interventi assistenziali alle fasce deboli della popolazione. La misura prevede l’erogazione di buono spesa per l’acquisto di beni. Per evitare assembramenti presso gli Uffici dei Servizi Sociali, a tutela di tutti, è organizzata la modalità di ricezione telematica delle autocertificazioni sottoscritte. Possono presentare la richiesta telematica, attraverso l’autocertificazione predisposta e reperibile presso il sito istituzionale del Comune e la pagina ufficiale facebook del Comune di Pozzuoli, gli intestatari di schede anagrafiche (capofamiglia), che si trovano in condizioni di precarietà economica e che dichiarino di avere i seguenti requisiti: condizione di riconosciuta indigenza in quanto Beneficiario del Pacco Alimentare; condizione di riconosciuta indigenza in quanto Beneficiario di Contributi economici; percettore di reddito di cittadinanza, ammortizzatori sociali (NASPI, Cassa integrazione, etc), Decreto Legge Ristoro, etc inferiore ad € 600,00 mensili; nucleo Familiare percepisce un unico reddito rappresentato da pensione minima sociale inferiore ad € 600,00 mensili; unica fonte di reddito dell’intero Nucleo Familiare; uno o più componenti del Nucleo Familiare in possesso di una rendita o un deposito bancario o postale non superiori ad € 10.000,00; uno o più componenti del Nucleo Familiare attualmente in stato di disoccupazione per effetto dei provvedimenti restrittivi dettati dal contenimento dell’emergenza sanitaria.