Home Politica Pozzuoli al ballottaggio, parla Ismeno: «E’ una partita imprevedibile, ma non penso che perderò»

Pozzuoli al ballottaggio, parla Ismeno: «E’ una partita imprevedibile, ma non penso che perderò»

0
Pozzuoli al ballottaggio, parla Ismeno: «E’ una partita imprevedibile, ma non penso che perderò»
Paolo Ismeno

POZZUOLI – Domenica a Pozzuoli si torna al voto per il ballottaggio. In vista del confronto diretto alle urne abbiamo contattato e sottoposto domande ai due candidati a sindaco: Paolo Ismeno e Luigi Manzoni.

Continuiamo la rubrica con Paolo Ismeno, assessore al Bilancio uscente, sostenuto da una coalizione formata da 8 tra civiche e partiti: Insieme, Sinistra Italiana, Democrazia e Libertà, Iniziativa Democratica, Progetto in comune, Moderati per Pozzuoli, Davvero Pozzuoli-Ecologia e Sviluppo e La città per Figliolia. Al primo turno Ismeno ha incassato 15.332 preferenze (41%).

Le scorse votazioni hanno decretato il ballottaggio tra lei e Luigi Manzoni, ma solo uno dei due si potrà sedere sulla poltrona di primo cittadino. Qual è il suo bilancio sul risultato raccolto al primo turno?
«Abbiamo ottenuto un risultato eccellente al primo turno, tenuto conto del ritardo della partenza e delle difficoltà avvenute in corso di campagna elettorale».

Cosa si aspetta dagli elettori? Quali sono le sue sensazioni in vista di domenica?
«Adesso la competizione è esclusivamente tra me e l’ingegnere Manzoni. Il ballottaggio è una partita imprevedibile».

In caso di sconfitta come farà opposizione in Consiglio comunale?
«Non penso che perderò, ma se ciò accadesse darò il mio contributo in maniera costruttiva ed equilibrata».

Luxury Chic
Spazio disponibile
Testa Slot
Non Pesa
Thun Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Nello Savoia Sindaco di Bacoli
Antica Pasticceria Del Giudice
Nina Shoes & Bags
Giosi Ferrandinoi
Allianz Di Bonito
De Vizia