POZZUOLI – Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata dai genitori degli studenti del I circolo didattico di Pozzuoli al direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Campania Luisa Franzese.

LA LETTERA – «Il nucleo genitori degli alunni iscritti al primo anno della scuola primaria, uniti ai genitori degli alunni che a settembre frequenteranno il primo anno della scuola dell’infanzia, il giorno 21 aprile sonno stati convocati dalla Dirigente dell’ istituto G. Marconi di Pozzuoli (1° circolo didattico), per ricevere la spiacevole comunicazione di mancata autorizzazione da parte dell’USR Campania alla formazione di classe a tempo pieno (40 ore),per cui tutte le classi entranti risulteranno di 27 ore per la scuola primaria e di 25 ore scuola dell’infanzia. I genitori dei plessi Marconi, Fatale e Trincone contestano tale decisione; il maggior tempo trascorso a scuola avvantaggia docenti e discenti nella relazione educativa e contribuisce a fare sentire più a suo agio l’ alunno creando la condizione per prevenire fenomeni di disagio ed emarginazione. Garantire tempi lunghi e distesi per l’ apprendimento favorisce l’inclusione didattica, relazionale e sociale. Ovviamente noi genitori sottolineiamo anche il forte disagio che verrà a crearsi nei casi in cui entrambi i genitori sono impegnati in attività lavorative, e non solo; tale decisione potrà avere anche gravi ripercussioni sull’organico docente, in contraddizione con le attuali direttive ministeriali; ciò risulta oltremodo incomprensibile anche alla luce delle maggiori risorse che il PNRR assegnerà al settore scolastico. Fiduciosi in un ripensamento dell’ URD CAMPANIA i genitori degli alunni del 1° circolo didattico G.Marconi Pozzuoli rimangono in vigile attesa di concreti elementi di riscontro per garantire un DIRITTO DEI BAMBINI»