di Gennaro Del Giudice

Il frame della trasmissione "Le Iene" che ritrae consigliere e collaboratore
Il frame della trasmissione “Le Iene” che ritrae consigliere e collaboratore

POZZUOLI – «Abbiamo pizzicato con le mani nella marmellata un consigliere, Ciro Del Giudice. Che oggi non è qua. Ciro Del Giudice assieme a un’altra persona si farebbe dare da 25 a 50mila euro  per far entrare delle persone prima nell’Esercito e poi nella Guardia di Finanza. Poiché è un rappresentante di una parte dell’elettorato siamo venuti da lei e al consiglio intero per portarvi a conoscenza di un fenomeno gravissimo che sta accadendo a Pozzuoli». Sono queste le parole pronunciate dall’inviato de “ Le Iene” Luigi Pelazza al Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia e ai consiglieri di maggioranza e opposizione al termine del consiglio comunale tenutosi oggi a “Palazzo Migliaresi”. Il consigliere a cui si fa riferimento  è un membro della maggioranza di governo eletto nelle liste del Partito Democratico durante le scorse elezioni. Poche parole da parte del Sindaco: «Il consigliere Del Giudice se ne assume tutte le responsabilità».

 

Il Sindaco di Pozzuoli mentre guarda incredulo il video con l'inviato de "Le Iene"
Il Sindaco di Pozzuoli mentre guarda incredulo il video con l’inviato de “Le Iene”

IL VIDEO CHE INCASTRA – Secondo quanto ricostruito da “Le Iene”, ci sarebbe una compravendita di posti nella Guardia di Finanza.  Semplice il “giochetto”: si rilasciano i brevetti agli aspiranti per far acquisire “punteggi”, si dà la possibilità di entrare nell’Esercito per un anno e poi, successivamente, dopo il pagamento di una quota in denaro, la “spintarella” per entrare nella Guardia di Finanza. Due le tariffe: 25mila euro per diventare finanziere semplice, 50mila euro per diventare maresciallo. Questa è l’accusa che la “Iena” muove ai danni del consigliere comunale Ciro Del Giudice sulla base del video mostrato a sindaco e consiglieri comunali. Pelazza ha mostrato a Figliolia e ai presenti un video nel quale vengono richiesti soldi in cambio di lavoro.  Nel video si vedono due uomini incontrare una donna insieme al figlio finto disoccupato all’interno di ristorante di Pozzuoli. I due  sono completamente all’oscuro che le persone che avevano di fronte erano “ganci” con tanto di telecamera nascosta.

 

Il video mostrato al sindaco di Pozzuoli
Il video mostrato al sindaco di Pozzuoli

LE “MODALITA’” PER ENTRARE NELLA GUARDIA FINANZA – Nel video è ripreso un uomo, L.C., che spiega al giovane le “modalità” per essere arruolato nell’Esercito. Tra queste, l’importanza di avere dei brevetti per acquisire un maggiore punteggio nella graduatoria per le ammissioni nel corpo militare. “I brevetti dobbiamo comprarli, costano dai 1500 ai 2000 euro – si sente nel video mostrato al Sindaco – Il primo step è l’entrata nell’Esercito perché abbiamo conoscenze”. dice ancora L.C., dipendente del ristorante. L’illustrazione delle modalità prosegue e al giovane viene assicurato che dopo il primo anno di esercito ovvero VFP1 (Volontari in Ferma Prefissata di un anno) ci sarà poi la possibilità di entrare a far parte del corpo della Guardia di Finanza. “Se hai velleità, per la Guardia di Finanza qua devi parlare – sono le uniche parole che si limita a dire il consigliere comunale.“Come finanziere semplice costa 25mila euro, per il maresciallo si arriva 50mila euro. Abbiamo arruolato persone da tutta la Campania – dice ancora nel video l’altro uomo – Il maresciallo in servizio al Comando Generale ci aiuta in tutti i movimenti”.  

 

LO STUPORE – Appena terminato il video il Sindaco è rimasto senza parole, salutando l’inviato de “Le Iene” e andando via senza pronunciare nulla. Intanto, secondo indiscrezioni, i consiglieri di maggioranza del Partito Democratico di Pozzuoli hanno cacciato dal partito e dal gruppo consiliare Ciro Del Giudice.

 

VIDEO IN ESCLUSIVA