AREA FLEGREA – Otto attività commerciali controllate di cui 1 sequestrata, oltre 9 mila euro di sanzioni amministrative, 12 persone identificate di cui 2 denunciate ed è stata posta sotto sequestro un’area di oltre 1600 metri quadrati. E’ il bilancio dell’operazione “Terra dei Fuochi” condotta tra Napoli e Caserta e nei comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida. In totale sono stati impegnati 12 equipaggi per un totale di 26 uomini messi in campo congiuntamente dall’Esercito Italiano, Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Metropolitana, Guardia di Finanza, e polizia provinciale e locale oltre ad ASL, ARPAC e ICQRF Italia Meridionale.

IL DRONE – A supporto delle attività operative sul terreno sono stati impiegati un equipaggio dell’Esercito utilizzante un drone (aeromobile a pilotaggio remoto) che a premessa e durante le operazioni hanno consentito il controllo aereo e la ricerca informativa sui siti sottoposti a verifica, con sorvoli aerei volti ad individuare aree destinate a sversamenti illeciti e possibili attività riconducibili.