CatturaCAMPI FLEGREI – Dopo le numerose segnalazioni da parte dei residenti contro la musica selvaggia, arrivano sanzioni e denunce nei confronti dei titolari di bar, discoteche e lidi dei Campi Flegrei. Nell’ultimo week end i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli e gli uomini della Polizia Municipale hanno svolto un controllo straordinario del territorio contro l’illegalità diffusa, indirizzato a contrastare anche il fenomeno della musica selvaggia. Tra Pozzuoli e Bacoli le zone maggiormente “attenzionate” sono state Lucrino, Licola, Miseno e Torregaveta dove da tempo arrivano denunce (anche al nostro giornale) da parte dei residenti esasperati dalla musica fino all’alba.

Il locale è stato chiuso durante i controlli della Municipale

LIDI BALNEARI – Durante i controlli i militari diretti dal capitano Elio Norino insieme ai caschi bianchi agi ordini del comandante Carlo Pubblico hanno sanzionato ai sensi del T.U.L.P.S., del codice penale e di ordinanze sindacali che disciplinano gli orari di esercizio dei locali notturni e i limiti delle emissioni sonore, i titolari di 3 lidi balneari di Pozzuoli, di un bar e una discoteca di bacoli: in totale sono state elevate sanzioni per 7.200 euro.

MANCANZA PERMESSI – Denunciati per mancanza della certificazione di agibilità 3 titolari –due 52enni e un 33enne- di altrettanti lidi balneari di Pozzuoli. Inoltre è stato denunciato per rifiuto dell’accertamento etilometrico un 58enne di Giugliano in Campania sorpreso alla guida (di una Fiat Punto) in evidente stato di ebbrezza alcolica.

DROGA E SEQUESTRI – Denunciato per omessa custodia di cose sottoposte a sequestro un 75enne di Pozzuoli. E sempre durante le operazioni condotte dai militari sono stati segnalati 5 assuntori di stupefacenti alla Prefettura di Napoli: sottoposti a perquisizione personale, avevano addosso modiche quantità di hashish e marijuana. Proposto anche il rimpatrio con ingiunzione a non far ritorno nel comune di Pozzuoli per un 22enne e un 21enne di Calvizzano che si aggiravano per la città con fare sospetto. Contestate infrazioni al codice della strada per guida senza casco, assenza di copertura assicurativa, mancanza di revisione o documenti: in questo caso le sanzioni ammontano a circa 12mila euro. Infine sono stati sottoposti a fermo amministrativo 12 mezzi.