SONY DSC
L’arsenale scoperto dai carabinieri

NAPOLI – Due mitragliette cariche e con silenziatore, 4 pistole cariche, un centinaio di munizioni e 5 passamontagna sono stati rinvenuti e sequestrati dai militari nell’immediato hinterland a Nord di Napoli. I carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania insieme a colleghi delle Tenenza di Melito hanno proceduto a controlli e perquisizioni nella zona e nel sottotetto di una palazzina in via Francesco Franco hanno scoperto una intercapedine ricavata sotto le mattonelle del pavimento rinvenendo alcuni borsoni che sono risultati contenere 2 mitragliette calibro 9 con caricatore pieno e un silenziatore per le stesse, 3 pistole semiautomatiche calibro 9 con caricatori pieni (due con matricola abrasa e una provento di reato), un revolver calibro 38 con matricola abrasa e tamburo carico.

CARTUCCE E PASSAMONTAGNA – Insieme alle armi c’erano anche 127 cartucce di vario calibro e 5 passamontagna, oltre a 2 bottiglie di plastica contenenti polvere da sparo. Sono in corso indagini per scoprire chi ha depositato le armi cariche nei borsoni, in modo da renderle facilmente e velocemente trasportabili. Nel frattempo l’arsenale è stato repertato dai carabinieri e sarà inviato al Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche per verificare l’eventuale utilizzo in fatti di sangue e intimidazione perpetrati nell’ambito di fatti legati a criminalità comune o organizzata.

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]