GIUGLIANO – I carabinieri delle stazioni di Qualiano e Giugliano hanno effettuato un controllo a largo raggio nei pressi del campo rom nella zona ASI di Giugliano in Campania. I militari hanno scoperto un “mercatino” abusivo dove erano messi in vendita oggetti di dubbia provenienza. Durante le operazioni i militari hanno bloccato tre persone di origine rom che alla loro vista avevano cercato di fuggire. Sono stati denunciati a piede libero per ricettazione. Dagli accertamenti è risultato che le tre persone erano i “proprietari” di alcune bancarelle e vendevano merce di vario genere tra cui  telefoni cellulari, laptop, powerbank e utensili da lavoro. Tutta merce di cui gli uomini non sono riusciti a dimostrare la legittima provenienza. Sequestrati un furgone e tre auto prive di assicurazione e intestate a prestanome. Nel corso delle operazioni sono state identificate anche 35 persone che erano lì presenti per osservare la merce in vendita.