transenna 2MONTE DI PROCIDA – «Il fine non giustifica i mezzi». E’ quanto sostengono a ben dire numerosi cittadini residenti a Monte di Procida, all’indomani della posa in opera di transenne e nastro bicolore lungo i marciapiedi di via Panoramica. Un intervento, questo, promosso dall’assessore alla Viabilità Salvatore Capuano che, se per un verso punta a scongiurare l’incivile “prassi”, comune a molti, di parcheggiare sui marciapiedi, dall’altro rende l’arteria pericolosissima per i pedoni, che non possono più passeggiare in sicurezza. Una soluzione, a detta dell’assessore delegato, «temporanea», in attesa del posizionamento di «dissuasori decorosi e definitivi».

transennaPEDONI A RISCHIO – Nel frattempo, però, a farne le spese è il cittadino solito passeggiare lungo via Panoramica, in quanto transenne e nastro rosso e bianco hanno letteralmente interdetto il camminamento sul marciapiede. Via Panoramica è da sempre una delle strade più trafficate del piccolo promontorio flegreo. Ed è pur vero che, a causa della “sosta selvaggia”, soprattutto durante i fine settimana, la Provinciale diventa una arteria di collegamento tra il centro e la periferia quasi a senso unico, dal momento che le decine di automobili che “costeggiano” la carreggiata impediscono il regolare scorrimento del traffico veicolare. Tuttavia, non per queste ragioni si può mettere a repentaglio l’incolumità dei pedoni. «Ci chiediamo – concludono i cittadini – se la Provincia è al corrente di questa “soluzione-tampone” adottata dall’Amministrazione Pugliese. Sa, l’Ente sovracomunale che queste transenne impediscono al pedone di poter camminare in sicurezza?».