cartella esattoriale
Una cartella esattoriale

NAPOLI – Alleggerivano situazioni debitorie dietro compenso, carabinieri scoprono “modus operandi”: nei guai cinque dipendenti Equitalia. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli stanno eseguendo un’Ordinanza applicativa della Misura Cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, richiesta dalla locale Procura della Repubblica ed emessa dal GIP partenopeo, nei confronti di 10 indagati (tra cui 5 dipendenti Equitalia Sud S.p.A. e due addetti alla vigilanza della stessa società) ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, abuso d’ufficio, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, falso e truffa ai danni di Equitalia. Ricostruito il “modus operandi” utilizzato dagli indagati nell’intervenire su situazioni debitorie, forzando o falsificando totalmente procedure propedeutiche all’alleggerimento dei pagamenti. I militari avrebbero scoperto un tariffario in base all’entità dell’operazione illecita, da qualche migliaio di euro per pratiche importanti a qualche decina di euro per acquisizione di visure riservate attraverso accessi agli archivi informatici aziendali.