QUARTO – Ladri di biciclette nella città di Quarto. Duplice furto in un parco residenziale; il colpo è stato messo a segno la scorsa notte. Due persone sono state derubate dei mezzi a due ruote. L’amara scoperta è stata effettuata solo in mattinata. Si tratta, in molti casi, di incursioni studiate nei dettagli: si fa razzia di bici nelle cantine, nei cortili delle abitazioni, lungo la strada. Vengono forzati i lucchetti o tagliate le catene, poi le bici vengono caricate sui furgoni.

I DATI – Secondo le stime delle associazioni di ciclisti e cicloamatori, il 30% dei furti di bici viene perpetrato da bande organizzate. La refurtiva viene rivenduta nei mercati. Ed ecco che molti cittadini di Quarto puntano l’indice contro la fiera dell’usato organizzata in città. In molti temono che il mercatino possa incentivare, infatti, simili raid sul territorio. Tra gli autori dei furti ci sono poi anche tossicodipendenti o disperati che rubano bici dove e come capita, rivendendole per poche decine di euro, magari a chi gestisce i giri del mercato nero a basso costo. Ci sono, infine, i ladri di professione che agiscono su commissione portando via, da cantine, garage o negozi, biciclette di valore da rivendere a ricettatori. In questi casi il bottino viene piazzato con internet.