QUALIANO – Nascondeva 100 chili di esplosivo in un garage l’uomo arrestato a Qualiano ieri dai carabinieri. Si tratta di F.C., un incensurato 29enne del luogo, trovato dai militari della locale con 100 chili di materiale esplosivo, botti di ogni tipo. Durante l’opetazione sono state rinvenute e sequestrate 43 “cipolle” e 802 ordigni artigianali del peso totale di 46 kg; 47 kg di fuochi di ogni genere tra i quali una batteria da ben 200 colpi, 16 batterie da 100 colpi, 9 battere da 49, una da 19 e poi 96 “candele romane”, 5 fumogeni, 6 pistole lancia-stelle filanti, 5 bengala infine “botti” di note marche, coni, candele, stelline. Il materiale esplosivo ed esplodente è stato sottoposto a sequestro e sarà distrutto dagli artificieri del comando provinciale carabinieri di Napoli. L’arrestato dovrà rispondere di detenzione illegale di materiale esplosivo ed esplodente senza licenza e, dopo le formalità, è stato tradotto agli domiciliari.