nq4wvo
Rosario Porzio con Ornella Muti

POZZUOLI – Una bella carriera da farmacista. Un passato di attore di film e fotoromanzi. Un grande successo da talent-scout grazie alla scoperta della nuova star della fiction italiana Massimiliano Morra. Un passato e presente da giornalista scientifico di riviste di intrattenimento cartacee e on line. Eppure quando incontri Rosario Porzio ti sembra di vedere ancora un giovanile uomo maturo pieno di curiosità e voglia di fare. Appagato, sereno, bello e sorridente. Dicevamo un giovane uomo ma Porzio è quasi un 50enne ed è ormai un’icona amata ovunque e seguita in più ambiti.

 

Due anni di Farmacia San Ferdinando a San Ferdinando di Puglia? Un campano doc come lei come ha vissuto la lontananza da Pozzuoli?

Sono napoletano, puteolano d’adozione e Pozzuoli è ormai nel mio Dna. Pozzuoli è la città più importante della mia vita. Qui ho costruito  la mia carriera. Devo ringraziare i miei genitori per la felice scelta di trasferire dopo il bradisismo la farmacia di Via Cosenza a Monterusciello, la frazione più grande di Pozzuoli. La farmacia Monterusciello, alla morte dei miei genitori, è stata l’esperienza più bella e significativa della mia vita. Una realtà dura quella di Monterusciello ma ho amato e amo ogni cosa di quel posto, pregi e difetti. Non ho comunque mai lasciato Pozzuoli. Casa mia è ancora lì, i miei figli sono lì. Lì vivono Stania e Fabrizio, i miei fratelli che ora gestiscono con il nuovo titolare quello splendore di farmacia aperta giorno e notte. Io adoro Pozzuoli. Detto questo però io amo la Farmacia San Ferdinando,frutto di anni di studio e sono fiero del lavoro svolto con il mio socio e fratello di vita Mimmo Albino.

 

Come si ottiene una farmacia in Italia?

La  si compra, ma a mio avviso oggi senza contanti i prestiti bancari non sosterrebbero bene questo mercato in crisi. La si eredita (ma devi essere farmacista se no in 1 anno e mezzo devi venderla) oppure la si vince a concorso, e in questo caso, con grandi sacrifici ed un incredibile immane impegno il gioco vale ancora la candela anche se i guadagni non sono più eccellenti come quelli di una volta chi ama fare il farmacista ottiene grandi soddisfazioni.

 

Cos’e’ la Farmacia del Benessere di cui parla?

E’ un microcosmo salutare preventivo e terapeutico ove io mi impegno nell’informazione e nella cura dei miei clienti sfruttando la mia specializzazione inglese in Medicina Naturale ed Alternativa. Da noi si fanno terapie naturali gratuite ed incontri di sensibilizzazione alla prevenzione. Cromoterapia, Cristalloterapia, Musicoterapia, Aromaterapia, Medicina Ortomolecolare e via dicendo. Nel mio corpo scorre lo stesso sangue dello scienziato internazionale Annamaria Colao, la mia meravigliosa e bellissima cugina. Non ho fatto la sua carriera  medica ma quella stupenda donna è da sempre la mia fonte di ispirazione. Come Ornella Muti, Annamaria ha lasciato il segno nella mia vita.

 

Ornella Muti..

Lo sanno tutti, il più grande amore della mia vita e la donna più bella che io abbia mai visto sullo schermo e nella vita.

 

E’ ai primissimi posti della Graduatoria 2009 del Concorso Ordinario Regione Campania?

Appunto 2009…sono passati troppi anni e questa graduatoria è ancora provvisoria. Preferisco non dire altro ma è assurdo che lo stesso concorso bandito dalla Regione Puglia io lo abbia vinto ben 3 anni fa. Ho persone meravigliose ormai 50enni, 60enni e oltre che attendono di ottenere ciò che di diritto spetta loro. Non voglio andare oltre, per ora. Nel frattempo dico che se il fato vorrà sorprendermi ancora tornerò in Campania, altrimenti per ora resto nel secondo mio  paese del cuore, San Ferdinando di Puglia, ove sono amato e rispettato da persone adorabili.

 

E intanto è tornato a fare il professore di cultura generale ai concorsi nazionali di bellezza dottor Porzio?

Ti dicevo, ho il sangue di una bellissima professoressa universitaria…Sono molti anni che sono a Mister Italia e a  Miss Grand Prix. Curo la parte culturale ed i casting per una società con cui collaboro, la Emanagement e Produzioni.

 

La sua passione, il mondo dello spettacolo. Ricorda il suo passato nel cinema?

Divertente…3/4 anni intensi a Roma.Non era però il mio destino. Ero bellissimo e corteggiatissimo. Ma in fondo non volevo fare l’attore e dopo i successi nel mondo dei fotoromanzi e filmetti, lasciai la città eterna.

 

Ma lei era appunto bellissimo?

Si, lo ero. Quando guardo i miei fotoromanzi e i miei film mi rendo conto di aver avuto un volto veramente bellissimo. Ma ho preferito usare il cervello.

 

Oggi non è male dottor Porzio, su?
Devo perdere almeno dieci chili…scrivo tante cose belle anche sulle diete…ma molti anni di body-building mi hanno appesantito. E amo mangiare. Ma mi alleno ancora appena posso.

 

Fiero di Massimiliano Morra,la nuova star della fiction italiana?

Al settimo cielo, ci ho lavorato per anni. Morra è bellissimo e lanciatissimo. Io ho dato l’input e lui ci ha messo tutto il resto. Il produttore che lo ha lanciato mi ha detto: “Massimiliano Morra è il tuo capolavoro.” Non so se mi spiego che soddisfazione.

 

Progetti da talent-scout?

Sto lavorando sodo su 5 persone….vediamo che accade. Punto molto su Fabio Rondinelli e Mario Ermito. Vediamo …..