POLLENA TROCCHIA – Un 30enne di Mugnano aveva scelto come obiettivo una 82enne di Pollena Trocchia, madre di un uomo che, a detta del truffatore durante una telefonata alla vittima, aveva provocato un incidente stradale che lo aveva coinvolto. Se lei lo avesse risarcito con 600 euro, però, avrebbe potuto soprassedere. La donna, troppo spaventata, glieli ha consegnati senza pensarci troppo: ci ha ragionato poi, sentendo il figlio e capendo che non era stato coinvolto in alcun incidente. Insieme si sono allora rivolti ai carabinieri della tenenza di Cercola i quali hanno ricevuto la denuncia della signora mostrandole alcune foto segnaletiche tra le quali la donna ha riconosciuto il malfattore. L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per truffa aggravata.