POZZUOLI – E’ stato soltanto grazie al coraggioso intervento di una guardia giurata che un incendio divampato nel cortile dell’ospedale Santa Maria delle Grazie non ha avuto conseguenze maggiori. Ad andare a fuoco una catasta di rifiuti speciali, proprio al di sotto del reparto di Ginecologia. Nel giro di pochi minuti le fiamme hanno raggiunto quasi i due metri di altezza, minacciando il piano superiore.

PRONTEZZA DETERMINANTE – La guardia giurata – A.C. di 44 anni, da anni in servizio al nosocomio puteolano e dipendente della Cosmopol – ha immediatamente preso in mano uno degli estintori, dirigendo la polvere alla base del rogo. Ben tre, alla fine, gli estintori utilizzati, oltre ad un idrante. Ad aiutare la guardia giurata anche un addetto alle pulizia della struttura sanitaria.

MALORE PER LA GUARDIA GIURATA – Fortunatamente non si è registrato nessun danno particolare, proprio grazie alla tempestività dell’intervento, se si esclude la vernice annerita di una balaustra in metallo. Ma soprattutto nessuna conseguenza per quanto riguarda i degenti ed il personale medico dell’ospedale flegreo. L’unico ad aver subito noie è stata la stessa guardia giurata, che dopo poco aver domato le fiamme ha accusato un malore perdendo i sensi. Portato al pronto soccorso, gli è stato riscontrato un principio di intossicazione dovuto all’inalazione del fumo acre sprigionato dalla plastica in fiamme.

LE FOTO