L'uomo è stato arrestato dalla Polizia
L’uomo è stato arrestato dalla Polizia

NAPOLI – Da soli 40 giorni, Luigi Liguori, pregiudicato di 36 anni, era stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, perché arrestato dalla Polizia nella notte del 1 settembre scorso, quando fu sorpreso in flagrante mentre tentava di asportare, dalla vetrina di una tabaccheria, dei portasigarette in metallo. Liguori, infatti, con un grosso sasso, dopo aver infranto la vetrina stava tentando di asportarne il contenuto, quando fu sorpreso ed arrestato dagli agenti dell’U.P.G. Medesima tecnica, è stata messa in pratica dall’uomo questa notte, dopo aver forzato la saracinesca di una libreria in via De Pretis.

 

 

STESSO MODUS OPERANDI – Avvalendosi sempre di un grosso sasso, infatti, è riuscito ad infrangere la vetrina, procurandosi anche delle vistose ferite alle braccia, al fine di impossessarsi del registratore di cassa, custodito nell’esercizio commerciale, al cui interno, tra l’altro, non vi era denaro. Gli agenti dei Commissariati di Polizia “S. Ferdinando” e “Decumani”, su segnalazione della Sala Operativa, prontamente, giunti sul posto, hanno anche questa volta sorpreso Liguori in flagrante arrestandolo, perché responsabile dei reati di evasione e tentato furto aggravato. I poliziotti hanno fatto intervenire sul posto personale specializzato per la sterilizzazione e rimozione dei numerosi frammenti vitrei sul marciapiede ove è ubicato l’esercizio commerciale. Liguori, medicato in ospedale con una prognosi di 7 giorni, stamani, sarà processato con rito per direttissima.