POZZUOLI – Cresce l’attesa e fervono i preparativi per il Natale, momento che rappresenta per l’intera umanità una speranza di rinascita, di normalità. Paradossalmente il Natale è anche il periodo in cui gli ammalati e le loro famiglie vivono il peggior periodo dell’anno, perché,  come in estate, l’emergenza cronica di mancanza di sangue in Campania, diventa ancora più ingente. Infatti, quotidianamente, la nostra regione è costretta ad importare sangue dalle regioni del nord. Soprattutto pazienti oncologici, ematologici, post-traumatici vivono nella perenne attesa di derivati ematologici, e le loro famiglie devono battersi con questa emergenza, chiedendo a parenti ed amici di donare il sangue per i loro cari. Sul territorio flegreo opera da molti anni l’AVIS Pozzuoli, organizzando campagne di raccolte sangue per rifornire gli ospedali San Paolo e Cardarelli di Napoli, che a loro volta supportano i pazienti ricoverati presso l’ospedale Santa Maria delle Grazie.

LE DATE – AVIS Pozzuoli ha messo in campo una raccolta di sangue su tutto il territorio flegreo a partire da domenica fino a mercoledì 22 dicembre. Ecco il calendario: 12 dicembre dalle ore 8:00 alle 12:30 presso la Parrocchia San Gioacchino – Bacoli; 13 dicembre dalle ore 8:00 alle 12:30 presso il mercatino di Quarto; 17 dicembre dalle ore 8:00 alle 12:30 presso il Comprensorio Olivetti di Pozzuoli; 18 dicembre dalle ore 8:00 alle 12:30 presso il Centro commerciale “Le Campane” a Pozzuoli; 19 dicembre dalle ore 8:00 alle 12:30 presso la Parrocchia Sant’Artema di Monterusciello; 22 dicembre dalle ore 8:00 alle 12:30 presso il mercatino di Monterusciello. Ogni donatore riceverà gratis analisi del sangue e visite mediche, oltre ad un permesso retribuito per l’assenza lavorativa prevista per legge. La raccolta di sangue avverrà con personale qualificato e con autoemoteche accreditate dalla Regione Campania, nel più completo rispetto delle norme sulla tutela della salute dei donatori, ive incluse le disposizioni anti-covid vigenti.